Cucine da esterno in acciaio: spazio all’outdoor

Isa Project e la filiera corta
aprile 10, 2019
Serramenti in acciaio: leggerezza, qualità e design minimale
maggio 3, 2019

Come organizzare una cucina da esterno nel modo migliore

Gli amanti della buona cucina e della vita all’aria aperta non possono rinunciare al comfort e alla funzionalità di una cucina da esterno. Nella bella stagione la zona pranzo in giardino o in terrazzo può diventare un’occasione per ospitare gli amici a cena e creare momenti di convivialità all’aria aperta. Esistono numerose soluzioni per progettare una cucina outdoor che rispecchi l’efficienza della cucina tradizionale da interno, tenendo conto dello stile e delle condizioni atmosferiche. Ma come creare la cucina da esterno nel modo migliore? Soluzioni modulari, sono quelle ottimali, in base agli spazi disponibili e pensate per le abitudini di chi cucinerà en plein air.

Materiali da esterno: quali scegliere

La resistenza alle condizioni atmosferiche è una delle limitazioni principali nella scelta del materiale da esterno. Le cucine Fogher, per esempio, sono realizzate in acciaio inossidabile che, sottoposto a specifici trattamenti, garantisce un’altissima resistenza alle intemperie e una lunga durata nel tempo, mantenendo inalterate le alte prestazioni del prodotto. Le cucine da esterno in acciaio sono la soluzione ideale per chi ama le linee minimali e moderne ma desidera uno spazio pratico e di facile manutenzione. Igienico, atossico e antiruggine, l’acciaio inox utilizzato nelle cucine Fogher, ha spessori maggiorati rispetto all’acciaio comunemente utilizzato. Questo consente di limitare le saldature e avere quindi elementi che reagiscono meglio alle variazioni dimensionali dovute al calore.

Cucina outdoor: dove posizionarla?

Per creare una zona pranzo riparata, si può posizionare la cucina sotto un portico o un pergolato, senza doversi così preoccupare delle condizioni atmosferiche. Nel caso della cucina in acciaio Fogher, grazie ai trattamenti eseguiti sull’acciaio, non esistono limiti di collocazione e può essere posizionata sul terrazzo o in giardino, anche senza copertura. Considerando la conducibilità termica dell’acciaio però, si consiglia di coprire la cucina dal sole diretto per evitare di avere superfici bollenti sulle quali risulterebbe poco confortevole cucinare. I fattori da tenere in considerazione nella scelta del posizionamento riguardano quindi lo spazio a disposizione, la predisposizione degli attacchi e il gusto personale.

Modularità delle cucine da esterno: opzioni funzionali e di design

La modularità delle cucine permette di realizzare le composizioni in base all’utilizzo, allo spazio e al gusto del cliente. In generale possiamo considerare come basici tre moduli: il lavello, il piano d’appoggio e la zona cottura. La cucina Sant’Elena, per esempio, integra la funzionalità della cucina tradizionale e il gusto intenso del barbecue a gas versione forno. Se non si vuole rinunciare alla comodità dei fornelli si può decidere di ampliare la cucina con il piano cottura a gas o a induzione. Per i veri amanti del barbecue, invece, esiste una vasta gamma di elementi e accessori per cotture professionali e affumicature: doppie griglie, kit smoker, piastre in acciaio e pietre ollari. Grazie alla vasta scelta di prodotti presenti sul mercato, è possibile avere metodi di cottura per ogni esigenza a seconda delle modalità di cottura preferite.

Versatilità con stile

L’acciaio è caratterizzato da un design lineare e minimale, adatto a contesti moderni ma anche in contrasto con scenari naturali e materiali come legno e pietra. Le cucine in acciaio si possono integrare perfettamente con costruzioni già esistenti donando un tocco di stile moderno e ricercato, oppure in ambienti essenziali ed eleganti. Le cucine da esterno in acciaio inox costituiscono quindi la scelta migliore per cucinare e vivere la vita outdoor durante la bella stagione. Linee minimali e di design accompagnano le alte prestazioni di questo materiale, senza doversi preoccupare di manutenzione e intemperie. L’unico problema rimarrà decidere cosa cucinare per gli ospiti!

IT